DPCM DEL 14 GENNAIO 2021 e altre norme a supporto | Confcommercio - Imprese per l'Italia - Siracusa
Mercoledì 20 Ottobre 2021
NOTIZIE

DPCM DEL 14 GENNAIO 2021 e altre norme a supporto

Disposizioni normative e allegati dal 16 al 31 gennaio

Siracusa, 16/01/2021

DPCM DEL 14 GENNAIO 2021
IN VIGORE DAL 16 GENNAIO AL 5 MARZO 2021

ORDINANZA REGIONE SICILIANA DEL 16 GENNAIO
IN VIGORE DAL 17 AL 31 GENNAIO 2021

ORDINANZA DEL MINISTRO DELLA SALUTE DEL 16 GENNAIO
IN VIGORE DAL 17 AL 31 GENNAIO 2021

SPOSTAMENTI
Divieto di accesso e di allontanamento dal proprio territorio comunale, fatta eccezione per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e di salute.

Vietati gli spostamenti, una volta al giorno, anche per le seconde case.

Divieto di circolare all'interno del terriotorio comunale ad eccezione di comprovate esigenze lavorative, per l'acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità, per ragioni di natura sanitaria, per stato di necessità o per usufruire di servizi o di attività non sospese.

E' vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

ATTIVITA' COMMERCIALI
È fatto obbligo nei locali pubblici e aperti al pubblico, nonché in tutti gli esercizi commerciali di esporre all'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti.

In osservanza dell'Ordinanza contingibile e urgente n. 64 del 10 dicembre 2020 del Presidente della Regione Siciliana, tutti gli esercizi pubblici sono obbligati ad inviare un modello (allegato) all'Asp (vedi pec all'interno del documento).

Sospese tutte le attività commerciali ad eccezione di quelle elencate negli allegati 23 e 24 del dpcm del 14 gennaio.

RISTORAZIONE
Sospese le attività di ristorazione, ma rimangono sempre consentiti la consegna a domicilio e l'asporto fino alle 22,00. Soltanto i bar (chi ha il cod. ateco 56.30) e chi somministra alcolici (chi ha il cod. ateco 47.25) devono chiudere l'asporto entro le 18,00.

Queste le sostanziali novità, per le attività commerciali ed il mondo del terziario di mercato

Rimaniamo a disposizione per ulteriori approfondimenti

tel. 0931.33823 - mail. siracusa@confcommercio.sr.it

   Seguici su Facebook